FESTA DEL CROCIFISSO

CROCE: SEGNO SUPREMO DI AMORE

La festa della Esaltazione della S. Croce ricorre quest’anno in in mercoledì ma noi la festeggieremo domenica 18 settembre, permettendo così a tutto il popolo cristiano di fermarsi a riflettere un po’ più a fondo sul grande mistero dell’amore divino, che arriva al punto di subire l’umiliazione di una morte ignobile.
Contemplare la Croce diventa, perciò, la possibilità data all’uomo di non cadere nella disperazione, ma di aprirsi ad un futuro di pienezza di vita, che Gesù, morto e risorto, ci offre come dono d’amore garantito. Inoltre sappiamo che Gesù ha affermato che il criterio per essere suoi discepoli è quello di prendere ciascuno la propria croce e seguirlo. Nella logica del mondo questa esigenza è pazzia, invece, dobbiamo comprenderla per bene, riconoscendo che fare della vita un dono è il segno sublime di chi vuole amare davvero. Infatti quante volte si dice a qualcuno a cui si tiene tanto: “ti amo da morire, sono pronto a dare la vita per te”. Gesù questo l’ha detto e fatto per ogni uomo e noi, sull’esempio di Gesù, siamo chiamati a ripeterlo per le persone a cui vogliamo bene, ma anche, in nome suo, per tutti.